Il Minotauro

… Ma adesso […] aprimi gli occhi...”

Olio su tela – 116 x 97 cm

Nella Divina Commedia di Dante Alighieri, il Minotauro appare nel settimo cerchio del Inferno. È il guardiano del girone dei violenti.

… e ’n su la punta de la rotta lacca
l’infamïa di Creti era distesa
” (Inf., XII, 11-12)

Nel I.Q. Project, il Minotauro è il mentore della vittima, come Virgilio accompagnando Dante attraverso l’inferno.

Da un punto di vista psicologico è la metafora della dualità, per l’uomo che affronta i suoi demoni, un simbolo di perversioni represse, bestialità e morte.

(Traduzione in italiano in corso. Vedi la pagina in lingua francese)